Guida per l'utente di PartsBox

Introduzione

Cos'è PartsBox?

PartsBox è uno strumento online completo per la gestione della produzione elettronica, che include funzionalità che vanno dalla gestione dell'inventario alla valutazione dei BOM, dalla produzione agli acquisti. Fornisce una piattaforma centralizzata per semplificare e ottimizzare l'intero processo di produzione elettronica.

Gestione dell'Inventario

PartsBox offre un robusto sistema di gestione dell'inventario che tiene traccia dei componenti elettronici, dei loro luoghi di stoccaggio e dei livelli di stock attuali. Supporta vari tipi di componenti, inclusi componenti collegati (con numeri di parte del produttore), componenti locali (componenti generici o personalizzati), meta-componenti (componenti interscambiabili) e componenti di sotto-assemblaggio (risultanti dalla costruzione di progetti). Ogni componente può essere associato a informazioni dettagliate come produttore, MPN, footprint, tag e campi personalizzati. Il software consente anche la creazione e la gestione di luoghi di stoccaggio, che possono rappresentare unità di stoccaggio fisiche come scatole, scaffali o rastrelliere.

Prezzi BOM

Con PartsBox, puoi facilmente valutare il tuo Bill of Materials (BOM) utilizzando i prezzi dei componenti aggiornati dai distributori online. Carica semplicemente il tuo BOM e il software recupererà automaticamente i prezzi più recenti, tenendo conto delle soglie di prezzo, delle conversioni di valuta, delle quantità minime d'ordine (MOQ) e dei multipli d'ordine. Oltre alle offerte online, puoi aggiungere le tue offerte locali dai fornitori, specificando più soglie di prezzo, valute, periodi di validità, MOQ e multipli d'ordine. Questo garantisce di avere sempre una stima precisa e aggiornata dei costi del tuo BOM.

Gestione della Produzione

PartsBox semplifica il processo di costruzione di progetti elettronici gestendo l'intero ciclo di vita della produzione. I progetti in PartsBox rappresentano BOM che possono essere costruiti, risultando nella creazione di componenti di sub-assemblaggio. Quando un progetto viene costruito, i componenti richiesti vengono sottratti dall'inventario, e lo stock del componente di sub-assemblaggio risultante viene aggiunto. Le costruzioni possono essere eseguite in una singola fase o più fasi, consentendo flessibilità nel processo produttivo. Il software mantiene una cronologia dettagliata di tutte le costruzioni, consentendo un facile monitoraggio e audit.

Controllo del Lotto

PartsBox fornisce una piena funzionalità di controllo dei lotti, consentendo di tracciare lotti specifici di componenti dalla loro fonte al loro utilizzo nella produzione. I lotti possono essere associati a informazioni dettagliate come nome, descrizione, allegati e un registro eventi che registra tutte le attività relative al lotto. Questa tracciabilità bidirezionale garantisce che tu abbia una completa visibilità sull'origine e sull'uso di ogni lotto di componenti, consentendo un migliore controllo della qualità e la conformità con le normative del settore.

Filosofia di progettazione

PartsBox è stato progettato fin dall'inizio per essere veloce, discreto e facile da usare. L'interfaccia utente è veloce e reattiva, permettendoti di cercare rapidamente componenti, controllare i livelli di scorta, aggiungere o rimuovere scorte e accedere ai progetti. Ogni azione avviene istantaneamente, senza alcun ritardo percettibile.

Una delle caratteristiche chiave di PartsBox è la sua capacità di collaborazione in tempo reale. Più utenti possono lavorare simultaneamente all'interno dell'applicazione, e qualsiasi modifica apportata da un utente è immediatamente visibile a tutti gli altri utenti. Ciò garantisce che tutti abbiano sempre accesso alle informazioni più aggiornate, eliminando la necessità di sincronizzazione o comunicazione manuale.

A differenza di molti strumenti tradizionali di ERP (Enterprise Resource Planning) o MRP (Material Requirements Planning), che possono essere complessi e difficili da implementare, PartsBox è progettato per essere facile da introdurre e integrare nel flusso di lavoro esistente. Si propone di causare la minima frizione all'interno di un'azienda, consentendo agli utenti di adottarlo rapidamente e senza problemi.

PartsBox è più di uno strumento che sei costretto a usare; è uno strumento che vorrai usare. L'interfaccia intuitiva, le potenti funzionalità e la collaborazione in tempo reale lo rendono un'esperienza piacevole e produttiva per tutti coloro che sono coinvolti nel processo di gestione dei componenti elettronici. Che tu sia un ingegnere, un responsabile degli acquisti o un supervisore della produzione, PartsBox semplificherà il tuo lavoro e ti aiuterà a rimanere organizzato ed efficiente.

Concetti

Componenti

PartsBox riguarda tutto sui componenti elettronici, quindi un 'componente' è un concetto fondamentale. Un componente rappresenta un componente elettronico o meccanico. Ci sono diversi tipi di componenti:

  • Componenti Collegati sono per componenti con numeri di parte del produttore (MPN). Se un componente ha un MPN e puoi trovarlo online, scegli questa opzione. Otterrai istantaneamente una descrizione, un link al datasheet, un link al sito del produttore, specifiche del componente, un'immagine in miniatura e PartsBox sarà in grado di ottenere informazioni sui prezzi e sulla disponibilità di questo componente dai distributori.
  • Componenti Locali sono per tutto il resto: componenti generici e senza nome, PCB, parti personalizzate, parti meccaniche e qualsiasi cosa che non abbia un numero di parte esatto.
  • Meta-componenti raggruppano componenti che sono intercambiabili (sostituti esatti l'uno dell'altro).
  • Componenti di sotto-assemblaggio sono il risultato della costruzione di un progetto e corrispondono 1:1 ai progetti.

Nota che per i componenti generici e senza nome (ad es. un NE555 senza nome in un pacchetto DIP) è solitamente meglio utilizzare componenti locali. Ci sono centinaia di versioni del NE555 e la tua versione particolare potrebbe essere leggermente diversa da quella di qualcun altro. Quindi usa i componenti collegati solo per componenti esattamente corrispondenti (ad esempio se hai un 'NE555PWG4' di Texas Instruments, collegalo).

I componenti sono astratti: descrivono il componente, ma fino a quando non aggiungi effettivamente dello stock, non rappresentano cose fisiche. Anche i componenti senza stock sono utili, ad esempio, puoi aggiungerli ai progetti (BOM) per ottenere la prezzatura dei tuoi progetti.

I componenti collegati hanno due nomi: il nome locale (interno) e l'MPN ufficiale. Nel piano hobbistico gratuito, il nome locale deve essere lo stesso dell'MPN. Nei piani commerciali, entrambi i nomi possono essere utilizzati, e il nome locale può essere diverso dall'MPN. Il nome locale può essere cambiato rinominando il componente.

I meta-componenti sono utilizzati per raggruppare componenti intercambiabili. Questo è utile per i passivi, dove possono essere aggiunti diversi componenti alternativi, o per qualsiasi caso in cui diversi componenti sono equivalenti e uno qualsiasi di essi può essere scelto basandosi unicamente sul prezzo e sulla disponibilità. PartsBox gestirà i meta-componenti in modo simile ai componenti normali, ritardando la scelta del componente effettivo da utilizzare. Quando si calcolano i prezzi dei progetti, verranno considerate le offerte per tutti i componenti membri.

I componenti di sotto-assemblaggio rappresentano i risultati della costruzione dei tuoi progetti. Ogni volta che costruisci un progetto, il magazzino viene aggiunto al componente di sotto-assemblaggio corrispondente. Il componente può poi essere utilizzato in altri progetti se necessario. Questo fornisce un modo per costruire prodotti complessi che consistono di un numero di sotto-assemblaggi e componenti, ciascuno prodotto o fornito separatamente.

Oltre agli attributi standard come nome o produttore, i componenti possono anche avere campi/attributi personalizzati (nei piani che supportano questa funzionalità). Come il campo 'Note', questi possono essere utilizzati per memorizzare qualsiasi dato ma in modo più strutturato. Alcuni esempi di utilizzo includono Distributore, Numero di Parte del Distributore, URL del Fornitore del Componente, Peso o Peso Tare del Contenitore. I campi personalizzati sono indicizzati per la ricerca.

Magazzino

Dopo aver creato un componente in PartsBox, puoi aggiungere stock per rappresentare l'inventario fisico di quel componente elettronico. Lo stock rappresenta le copie effettive, tangibili del componente che hai a disposizione o a cui avrai accesso in futuro.

Un singolo componente può avere scorte in più posizioni. Questo è particolarmente utile quando si tratta di bobine di componenti. Spesso, potresti voler tenere una bobina intera in una posizione mentre si conserva una quantità minore su nastro tagliato in un'altra. Tenere traccia delle scorte in diverse posizioni si rivela anche prezioso quando si lavora con produttori di contratto, poiché ti permette di monitorare l'inventario che si trova fisicamente al di fuori del tuo ufficio.

PartsBox separa intenzionalmente i concetti di componenti e stock. Puoi pensare ai componenti come contenitori che potrebbero contenere componenti effettivi (stock). I componenti con stock zero servono a scopi importanti:

  • Indicano cosa deve essere ordinato.
  • Ti permettono di tracciare gli ordini in sospeso.
  • I tuoi progetti (BOM) possono utilizzare componenti che fisicamente non hai in stock, ma che il tuo produttore avrà.
  • Ti permettono di importare BOM da strumenti CAD in futuro, abbinando automaticamente le voci del BOM ai componenti.

PartsBox tratta la cronologia dello stock come un record permanente con opzioni di modifica limitate. Puoi sempre rimuovere la voce più recente, ma le voci più vecchie non possono essere cancellate e le loro quantità non possono essere modificate. Questo approccio garantisce l'integrità e la tracciabilità dei tuoi dati di stock nel tempo.

Lotti

In PartsBox, un lotto rappresenta uno specifico lotto o spedizione di componenti elettronici, tracciabile fino a una fonte nota. Il controllo dei lotti è una funzionalità opzionale che permette un tracciamento e una gestione più granulare dell'inventario dei componenti.

Quando il controllo dei lotti è abilitato, tutto lo stock per un dato componente è diviso in lotti distinti. Ogni lotto è creato quando si aggiunge nuovo stock, assicurando che ogni lotto di componenti sia associato a un lotto specifico. Questo consente di differenziare tra componenti apparentemente identici che potrebbero essere stati acquistati in momenti diversi o da fornitori diversi.

I lotti possono avere vari dati associati, inclusi:

  • Nome: Un identificatore unico per il lotto, tipicamente relativo alla fonte o alla data di acquisizione.
  • Descrizione: Dettagli aggiuntivi sul lotto, come informazioni sul fornitore o caratteristiche specifiche.
  • Allegati: Documenti pertinenti, come schede tecniche, certificati di conformità o fatture.
  • Tag: Un lotto può essere taggato, in modo che i lotti possano essere filtrati successivamente per la visualizzazione o quando si selezionano fonti di componenti per le costruzioni.

Utilizzando il controllo dei lotti, PartsBox consente un tracciamento più preciso dei componenti durante il processo di gestione dell'inventario. Questo è particolarmente utile per gestire componenti con una vita utile limitata, garantire la tracciabilità in caso di problemi di qualità o conformarsi ai requisiti normativi in certe industrie.

Quando i componenti sono consumati durante una costruzione o trasferiti tra posizioni di stoccaggio, il lotto specifico viene registrato, mantenendo una cronologia completa dell'utilizzo di ogni lotto. Questo tracciamento dettagliato consente una più facile identificazione e isolamento dei problemi, nel caso si presentino.

L'uso dei lotti in PartsBox fornisce un ulteriore livello di controllo e visibilità sull'inventario dei componenti elettronici, consentendo una gestione più efficiente e accurata dei componenti.

Posizioni di stoccaggio

Una posizione di stoccaggio è un luogo dove i componenti possono essere conservati. Può essere una stanza, un cassetto, uno scaffale, una scatola, un scomparto all'interno di una scatola, o qualsiasi altra cosa tu possa pensare. Come organizzi la tua conservazione dipende da te. Alcune persone buttano tutti i loro componenti in due o tre scatole, e alcuni usano un approccio più dettagliato.

Puoi dare qualsiasi nome alle tue posizioni di stoccaggio, ma c'è uno schema di denominazione suggerito:

Inizia con una lettera. Potresti usare b per le scatole (con scomparti), ma potresti anche avere scaffali (con bobine), o armadietti con cassetti. Segue un numero a due cifre, che è il numero della tua scatola, scaffale, armadietto o cassetto. Poi, se la posizione ha scomparti secondari, usiamo un sistema a scacchiera: a1, a2, b1, b2, e così via, a seconda delle dimensioni della griglia. Questo risulta in nomi come 'b01-a4', che significa 'scatola 1, riga a, colonna 4', o 's12-l1-r2' che è 'scaffale 12, livello 1, bobina 2'. Usa quello che ti permette di trovare facilmente i componenti.

I libri di campioni con resistenze o condensatori possono essere etichettati come scatole, senza scomparti secondari, perché è facile trovare un valore particolare all'interno di un libro di campioni.

I nomi delle tue posizioni di stoccaggio possono essere cambiati in qualsiasi momento, ma sceglili con cura, perché una volta che stampi le tue etichette/adesivi, cambiarli diventa leggermente più difficile.

Le aziende che lavorano con CM/EMS (produttori su contratto) spesso antepongono alcuni dei loro luoghi di stoccaggio con il nome del produttore, in modo da poter facilmente filtrare le posizioni e vedere cosa ha in magazzino il CM in questo momento.

Le aziende CM/EMS, d'altra parte, spesso antepongono alcuni nomi di clienti alle posizioni di stoccaggio, per ottenere posizioni di stoccaggio per cliente per i componenti forniti.

Allegati

PartsBox permette di allegare file arbitrari a componenti, progetti, posizioni di stoccaggio, lotti e ordini. Questa funzionalità è utile per mantenere tutte le informazioni pertinenti organizzate e facilmente accessibili. Alcuni esempi comuni di file che potresti voler allegare includono:

  • Datasheet per componenti elettronici
  • Modelli CAD 3D di parti meccaniche
  • Fatture e bolle di consegna per gli ordini
  • Documenti di controllo qualità e rapporti di test
  • Foto dei prodotti e immagini
  • Note applicative e progetti di riferimento
  • Certificati di conformità (CoC) e schede di sicurezza dei materiali (MSDS)

Allegando questi file direttamente agli elementi pertinenti in PartsBox, puoi assicurarti che le informazioni importanti siano sempre a portata di mano. Non c'è bisogno di preoccuparsi delle convenzioni di denominazione, delle strutture delle directory o di ricordare dove i file sono memorizzati su un server.

Gli allegati sono memorizzati in modo sicuro nel cloud e possono essere accessibili da qualsiasi luogo.

Quando visualizzi la pagina di dettaglio per un articolo con allegati, vedrai un elenco di tutti i file allegati. Cliccando su un nome file scaricherai l'allegato sul tuo computer. Puoi anche rinominare gli allegati, o eliminarli se non sono più necessari.

Sfruttando la funzionalità di allegato di PartsBox, puoi mantenere tutta la documentazione essenziale organizzata e collegata agli elementi pertinenti nel tuo inventario. Questo risparmia tempo e assicura che tutti nel tuo team abbiano accesso alle informazioni di cui hanno bisogno.

Ordini

In PartsBox, gli ordini rappresentano gli acquisti di componenti dai fornitori. Ogni ordine attraversa tre stati distinti:

  1. Aperto: Quando un ordine viene creato per la prima volta, inizia nello stato "Aperto". In questo stato, puoi modificare liberamente l'ordine, aggiungendo o rimuovendo articoli secondo necessità. Questo ti permette di costruire gradualmente il tuo ordine prima di inviarlo al fornitore.
  2. Ordinato: Una volta che hai finalizzato il tuo ordine e lo hai piazzato con il fornitore, l'ordine passa allo stato "Ordinato". Questo indica che l'ordine è stato inviato e ora stai aspettando che il fornitore lo elabori e spediscano i tuoi componenti. In questo stato, l'ordine non può più essere modificato.
  3. Ricevuto: Dopo che il fornitore ha spedito il tuo ordine e hai ricevuto tutti i componenti, l'ordine passa automaticamente allo stato "Ricevuto". Questa transizione avviene quando contrassegni tutti gli articoli dell'ordine come ricevuti in PartsBox. Lo stato "Ricevuto" indica che l'ordine è completo e tutti i componenti sono stati aggiunti al tuo inventario.

Progetti

Un progetto in PartsBox rappresenta un Bill of Materials (BOM), che è un elenco di componenti necessari per costruire un dispositivo elettronico o un assemblaggio. Ogni progetto è associato a un design o prodotto specifico.

I progetti servono a più scopi in PartsBox:

  1. Costruzione di dispositivi: Quando sei pronto per produrre un dispositivo, puoi creare una costruzione dal progetto. Questo ti permette di tracciare il processo di produzione, gestire i livelli di stock e assicurarti di avere tutti i componenti necessari a portata di mano.
  2. Stima dei costi: PartsBox ti consente di prezzare il BOM associato a un progetto, fornendoti una stima del costo totale dei componenti necessari per costruire il dispositivo. Questo è utile per prendere decisioni informate sul prezzo del prodotto e gestire i costi di produzione.
  3. Sotto-assemblaggi: Un progetto può anche corrispondere a un sotto-assemblaggio, che è parte di un dispositivo o sistema più grande. Quando costruisci un progetto, lo stock risultante viene aggiunto al corrispondente componente sotto-assemblaggio, che può poi essere utilizzato in altri progetti come componente.

Costruzioni

Una costruzione rappresenta il risultato della costruzione di un progetto. Normalmente corrisponde a un lotto di dispositivi che sono stati prodotti, o che sono in fase di produzione. PartsBox supporta costruzioni a singolo stadio e a più stadi, e una costruzione a più stadi può essere in corso (non ancora completata).

Offerte

Le offerte da fornitori/distributori possono essere associate ai componenti, per essere utilizzate quando si calcolano i progetti che richiedono il componente. Le offerte possono avere molteplici sconti per quantità, così come periodi di validità (date di scadenza), quantità minima di ordinazione (MOQ) e multipli di ordine.

Liste di acquisto

Una lista di acquisto è una lista consolidata di componenti richiesti per costruire uno o più progetti, basata sulla Distinta Base (BOM) per ogni progetto e sulle quantità di costruzione specificate. Rappresenta i componenti che devi ordinare per completare le tue costruzioni pianificate.

Per creare una lista di acquisto, aggiungi progetti al tuo carrello, specificando la quantità di ciascun progetto che intendi costruire. PartsBox combina quindi i singoli BOM, moltiplicando le quantità dei componenti per le quantità di costruzione, e le unisce in un'unica lista. Questo processo de-duplica i componenti comuni tra i progetti, risultando in una lista unificata di tutti i componenti che devi acquistare.

La lista degli acquisti fornisce una panoramica chiara dei tuoi requisiti di acquisto, rendendo più facile gestire il tuo inventario e pianificare i tuoi ordini. Prende in considerazione i livelli di stock attuali nel tuo inventario, indicando quali componenti devono essere ordinati e in quali quantità.

Una volta che hai esaminato e finalizzato la tua lista di acquisto, puoi procedere a creare ordini ai fornitori direttamente dalla lista. PartsBox ti aiuta a selezionare i migliori fornitori basandoti sulle tue preferenze, come prezzo, disponibilità e tempi di consegna. Puoi dividere la lista di acquisto in più ordini ai fornitori se necessario, ottimizzando il tuo processo di acquisto e riducendo i costi.

Rapporti

I report ti permettono di ottenere informazioni di sintesi sui tuoi dati.

Come tutto il resto in PartsBox, i report si aggiornano in tempo reale. Ad esempio, se tieni aperto un report 'Stock Basso', e qualcun altro rimuove lo stock (il che farà scendere lo stock di un particolare componente al di sotto di una soglia), il tuo report verrà aggiornato istantaneamente.

Organizzazioni (Aziende)

PartsBox supporta la collaborazione attraverso il concetto di organizzazione (aziende). Un'azienda o organizzazione in PartsBox rappresenta un database condiviso a cui più utenti possono accedere contemporaneamente. Questo consente ai team di lavorare insieme sulla gestione del loro inventario di componenti elettronici, acquisti e produzione.

Quando crei un'azienda o un'organizzazione in PartsBox, puoi invitare altri utenti a unirsi e collaborare. Il numero di utenti che possono accedere a un database aziendale dipende dal tuo piano di abbonamento. Se hai bisogno di ospitare più utenti, puoi aggiornare il tuo piano di conseguenza.

Per concedere a qualcuno l'accesso a un database aziendale, deve prima creare un account PartsBox. Una volta che hanno un account, un amministratore dell'azienda può invitarli e concedere i diritti di accesso appropriati. Questo ti permette di controllare chi ha accesso ai dati della tua azienda e quali azioni possono eseguire.

Oltre alle database aziendali, ogni utente di PartsBox ha anche un database privato gratuito per uso personale. Questo database privato è separato da qualsiasi database aziendale a cui potresti avere accesso. Puoi facilmente passare dal tuo database privato a qualsiasi database aziendale utilizzando il selettore di database situato nella parte superiore dello schermo dell'app PartsBox. Il selettore mostra il nome del database attualmente selezionato.

Diritti di accesso

PartsBox offre opzioni flessibili di controllo degli accessi per garantire che gli utenti abbiano i permessi appropriati in base ai loro ruoli e responsabilità all'interno dell'azienda. Un'azienda ha sempre almeno un utente 'admin' che possiede il livello più alto di controllo e può gestire le informazioni di fatturazione e concedere o revocare l'accesso ad altri utenti.

Per i piani senza Controllo dell'Accesso Basato sui Ruoli (RBAC), PartsBox fornisce tre livelli di accesso di base:

  • Admin: Gli utenti con accesso admin hanno il pieno controllo sul sistema. Possono leggere e scrivere dati nel database, gestire l'accesso degli utenti, modificare le informazioni di fatturazione, eliminare tutti i dati e cancellare l'abbonamento. Gli admin hanno il livello più alto di responsabilità e dovrebbero essere assegnati con cura.
  • Lettura/Scrittura: Gli utenti con accesso in lettura/scrittura possono visualizzare e modificare i dati del database, come creare e aggiornare componenti, posizioni di stoccaggio, progetti e costruzioni. Tuttavia, non possono gestire account utente, informazioni di fatturazione o l'abbonamento. Questo livello è adatto per gli utenti che lavorano attivamente con l'inventario e hanno bisogno di apportare modifiche.
  • Sola Lettura: Gli utenti con accesso in sola lettura possono visualizzare i dati del database ma non possono apportare modifiche. Questo livello è appropriato per gli utenti che hanno bisogno di accedere alle informazioni per scopi di riferimento ma non richiedono la capacità di apportare modifiche.

Per i piani con Controllo dell'Accesso Basato sui Ruoli (RBAC), PartsBox offre un approccio più granulare e personalizzabile alla gestione degli accessi. Con RBAC, le aziende possono definire un numero qualsiasi di ruoli e assegnarli agli utenti in base alle loro specifiche responsabilità. Ogni ruolo definisce i permessi per singole operazioni, come creare componenti, aggiungere scorte o eseguire costruzioni.

RBAC permette un controllo granulare sui permessi, consentendo alle aziende di creare ruoli limitati con accesso ristretto. Ad esempio, potrebbe essere definito un ruolo 'Ricezione' che permette agli utenti di aggiungere e spostare stock ma non di modificare progetti o eseguire costruzioni. Questo ruolo sarebbe adatto per i dipendenti responsabili della ricezione e dell'organizzazione dell'inventario in arrivo.

Allo stesso modo, potrebbe essere creato un ruolo 'Produzione' per permettere agli utenti di eseguire costruzioni da progetti predefiniti ma non di modificare i progetti stessi. Questo ruolo sarebbe utile per i dipendenti coinvolti nel processo di produzione che hanno bisogno di assemblare prodotti basati su progetti stabiliti.

Traccia di Audit

Nelle organizzazioni più grandi, mantenere un registro immutabile di tutte le modifiche al database è spesso necessario per la conformità normativa e la tracciabilità. Questo è particolarmente importante per le aziende soggette a regolamenti come il Titolo 21 CFR Parte 11 della FDA statunitense, che impone rigorosi requisiti di tenuta dei registri e integrità dei dati.

Anche in assenza di obblighi legali, molte aziende scelgono di implementare una traccia di audit come pratica migliore per garantire la responsabilità e facilitare l'analisi delle cause radice in caso di problemi o discrepanze.

I piani di PartsBox con la funzionalità di Tracciamento delle Modifiche registrano automaticamente una storia dettagliata di ogni modifica apportata al database. Ogni record del tracciamento delle modifiche include:

  • Un timestamp preciso di quando è avvenuta la modifica
  • L'account utente responsabile della modifica
  • Dati dettagliati che descrivono la natura specifica della modifica

Queste informazioni forniscono una visione completa e dettagliata dell'evoluzione del database nel tempo, permettendo agli amministratori di ricostruire la sequenza degli eventi e comprendere il contesto dietro ogni cambiamento.

I dati della traccia di audit possono essere facilmente esportati da PartsBox in un formato adatto alla firma digitale e all'archiviazione a lungo termine. Questi dati esportati servono come registro verificabile della storia del sistema, che può essere utilizzato per dimostrare la conformità con le relative normative durante audit o ispezioni.

Attrito dei Componenti

Nel processo di assemblaggio di dispositivi elettronici utilizzando macchine pick-and-place SMT (Surface Mount Technology), una certa percentuale di componenti (componenti) sarà inevitabilmente persa o rifiutata. Questo è dovuto alle limitazioni e imperfezioni intrinseche nel processo di assemblaggio automatizzato.

Inoltre, il design meccanico dei nastri di alimentazione utilizzati in queste macchine richiede una lunghezza minima di nastro, nota come "leader", da essere presente prima che la macchina possa prelevare automaticamente i componenti dal nastro. I componenti contenuti in questo nastro leader sono effettivamente inutilizzati e contribuiscono all'attrito complessivo dei componenti.

L'attrito dei componenti, noto anche come spreco di componenti, è un fattore importante da considerare quando si pianifica la produzione e si gestisce l'inventario. Non tenere conto dell'attrito può portare a carenze inaspettate e ritardi nella produzione.

PartsBox affronta questa questione consentendo agli utenti di impostare i parametri di attrito su base per-componente. Questa funzionalità consente agli utenti di specificare la percentuale prevista di perdita di componente durante il processo di assemblaggio, così come la quantità minima di componenti richiesta per tenere conto del nastro guida.

Impostando parametri di attrito accurati, gli utenti possono assicurarsi che quantità sufficienti di ogni componente siano disponibili per completare la produzione, tenendo conto delle perdite previste. PartsBox regolerà automaticamente le quantità di stock richieste basandosi su queste impostazioni di attrito, aiutando a prevenire carenze e mantenere un flusso di produzione ininterrotto.

Sostituti

Nella produzione elettronica, è comune che un componente abbia possibili sostituti: componenti funzionalmente equivalenti che possono essere utilizzati in modo interscambiabile. PartsBox offre diversi modi per definire i sostituti, ognuno con la propria semantica e casi d'uso.

Meta-Componenti

I meta-componenti ti permettono di raggruppare diversi componenti sostitutivi (noti come componenti membri) sotto un unico nome. Questo nome può poi essere utilizzato nei Progetti e nei BOM. I meta-componenti sono raggruppamenti logici che forniscono una visione aggregata dello stock per tutti i loro componenti membri. Consentono anche di attivare gli avvisi di basso stock a livello di meta-componente.

Un buon esempio di quando utilizzare un meta-componente è per componenti come 'TPS61161DRVR' e 'TPS61161DRVT'. Questi sono lo stesso componente, solo in confezioni diverse. Creando un meta-componente chiamato 'TPS61161DRV' e utilizzando quel nome nei tuoi BOM, puoi gestire il loro inventario come se fossero un unico componente. Il meta-componente 'TPS61161DRV' mostrerà lo stock combinato per entrambe le varianti di confezionamento.

Sostituti dei Componenti

I sostituti di componente offrono un modo per indicare che un componente diverso può essere utilizzato al posto dell'attuale. A differenza dei meta-componenti, i sostituti di componente non forniscono alcun raggruppamento di stock. Lo stock per ogni componente è ancora gestito indipendentemente.

I sostituti dei componenti sono particolarmente utili per i componenti passivi, che spesso hanno equivalenti funzionali che non si vuole necessariamente gestire come un singolo elemento di stock. Definendo i sostituti dei componenti, puoi indicare che un altro componente può essere utilizzato al posto dell'attuale in ogni Progetto, voce di BOM e voce di lista di acquisto, globalmente.

Sostituti BOM

A volte, un componente può essere sostituito per una specifica voce del BOM in un progetto, ma non necessariamente altrove. Qui entrano in gioco i sostituti del BOM.

I sostituti BOM ti permettono di definire un componente sostitutivo per una specifica voce BOM in un progetto. Questa sostituzione si applica solo a quella particolare voce BOM e non influisce sull'uso del componente in altri progetti o BOM.

Combinazione dei Sostituti

Quando si costruisce o si acquista, PartsBox combina informazioni su tutti i tipi di sostituti sopra menzionati per produrre un elenco completo di tutti i possibili sostituti per una data voce di BOM o voce di lista di acquisto.

Questa potente funzionalità garantisce che tu abbia la massima flessibilità nella ricerca e nell'uso dei componenti, mantenendo comunque un controllo stretto sul tuo inventario e sulle costruzioni.

Utilizzando meta-componenti, sostituti di componenti e sostituti del BOM, puoi ottimizzare la gestione del tuo inventario, ridurre il rischio di esaurimento scorte e garantire che i tuoi progetti possano essere costruiti anche se un componente specifico diventa non disponibile.

Utilizzo di PartsBox

Aggiunta di posizioni di stoccaggio

Le posizioni di stoccaggio in PartsBox rappresentano i luoghi fisici dove i componenti sono conservati, come scatole, scaffali o rastrelliere. Per creare una nuova posizione di stoccaggio, naviga nella sezione Stoccaggio nel menu principale e clicca sul pulsante 'Crea'. PartsBox offre quattro metodi per creare posizioni di stoccaggio:

  1. Singola Posizione: Questo metodo viene utilizzato per creare una singola posizione di stoccaggio con un nome specifico. È adatto quando è necessario aggiungere solo una posizione, come una singola scatola o uno scaffale. Inserisci il nome desiderato per la posizione e clicca 'Crea'. Puoi anche contrassegnare la posizione come destinata a un singolo componente.
  2. Riga: Il metodo Riga è utilizzato per creare un array lineare di posizioni di stoccaggio, etichettate con numeri o lettere. Questo è utile quando hai una serie di scatole o scomparti disposti in fila. Specifica il prefisso per i nomi delle posizioni, il numero di inizio e di fine, e clicca 'Crea'. Ad esempio, inserendo un prefisso di "box", numero di inizio 1 e numero di fine 5 creerà posizioni denominate "box1", "box2", "box3", "box4" e "box5".
  3. Griglia: Il metodo Griglia ti permette di creare un array bidimensionale di posizioni di stoccaggio, utilizzando lettere o numeri per le righe e le colonne. Questo è utile per organizzare lo stoccaggio in una struttura a griglia, come uno scaffale con più righe e colonne. Inserisci il prefisso, le etichette delle righe e delle colonne, e clicca su 'Crea'. Ad esempio, con un prefisso di "scaffale", etichette delle righe di "A,B" e etichette delle colonne di "1,2", verranno create le seguenti posizioni: "scaffale-A1", "scaffale-A2", "scaffale-B1", "scaffale-B2".
  4. Griglia 3D: Il metodo della Griglia 3D estende il concetto di Griglia per creare un array tridimensionale di posizioni di stoccaggio. Questo è adatto per configurazioni di stoccaggio complesse, come scaffali multi-livello con righe e colonne. Specifica il prefisso, il livello, le etichette di riga e colonna, e clicca 'Crea'. Come esempio, un prefisso di "rack", etichette di livello di "1,2", etichette di riga di "A,B", e etichette di colonna di "1,2" genereranno posizioni di stoccaggio come "rack-1-A1", "rack-1-A2", "rack-1-B1", "rack-1-B2", "rack-2-A1", e così via.

Dopo aver creato le posizioni di stoccaggio, puoi assegnare componenti ad esse, rendendo facile tracciare la posizione fisica del tuo inventario. Le posizioni di stoccaggio possono essere rinominate dopo la creazione per riflettere meglio i loro contenuti o scopo. Tuttavia, le posizioni di stoccaggio non possono essere eliminate. Invece, puoi archiviare una posizione di stoccaggio, che la nasconderà dalla vista ma la conserverà (insieme alla sua storia) nel database. Questo garantisce che i dati storici sulla posizione e sui componenti associati siano preservati per riferimenti futuri o scopi di audit.

Aggiunta di Componenti

In PartsBox, aggiungere componenti è un processo in due fasi: prima, crei un componente, e poi aggiungi stock ad esso. Anche senza stock, i componenti possono comunque essere utili, come per aggiungerli ai progetti (BOM) per stimare i prezzi.

Creazione di componenti

Per aggiungere un nuovo componente, vai alla sezione Componenti nel menu principale e usa il pulsante 'Crea' per aprire la finestra di dialogo di creazione componente.

Il campo 'Tipo di componente' determina il tipo di componente che verrà creato:

  • 'Componente collegato': Usa per i componenti con un numero di parte del produttore (MPN) unico.
  • 'Componente locale': Usa per i componenti generici e qualsiasi altra cosa che necessita di essere tracciata.
  • 'Meta-componente': Usa quando hai bisogno di creare un componente virtuale che rappresenta diverse opzioni di componenti equivalenti (sostituti).

Creazione di Componenti Collegati

Per gli utenti commerciali, è possibile assegnare immediatamente un numero di parte locale (interno/aziendale) a un componente collegato.

Ci sono due metodi per cercare componenti collegati:

  1. Corrispondenza esatta del nome del componente (MPN): L'inizio del nome del componente deve corrispondere (ricerca per prefisso). Ad esempio, 'TPS40210' corrisponderà a 'TPS40210DGQ'. Questo è il metodo preferito per corrispondere i componenti.
  2. Ricerca: Questa è una ricerca approssimativa, utile per query come 'adafruit 1063'.

Dopo aver inserito un termine di ricerca e cliccato su 'Corrispondenza' o 'Cerca', i risultati verranno visualizzati. Scegli il componente che corrisponde esattamente alle tue esigenze, prestando particolare attenzione a piccole variazioni nella denominazione, poiché possono indicare differenze significative nei componenti effettivi. Quando selezioni un risultato, le sue specifiche verranno mostrate, e un link al datasheet verrà fornito accanto a ogni componente, se disponibile.

Creazione di Componenti Locali

Quando crei componenti locali, è richiesto solo il nome del componente; tutti gli altri campi sono opzionali.

Alcuni piani consentono di caricare e allegare schede tecniche, immagini, modelli CAD e altre informazioni ai componenti. Questo viene fatto dopo che il componente è stato creato.

Creazione di Meta Parti

Per creare un meta-componente, fornisci un nome e, opzionalmente, un footprint e una descrizione. Il meta-componente appena creato sarà vuoto, il che significa che non conterrà alcun componente membro (sostituti). Questi dovranno essere aggiunti in seguito, sia utilizzando il pulsante 'Aggiungi componente' nella schermata di informazioni del meta-componente, sia selezionando più componenti nella tabella principale dei componenti e utilizzando l'opzione 'Selezionati | Aggiungi al meta-componente'.

Ricerca

La ricerca è una funzionalità fondamentale in PartsBox che ti permette di trovare rapidamente i componenti di cui hai bisogno. La casella di ricerca principale è posizionata in modo prominente nella parte superiore delle sezioni dei componenti, fornendo uno strumento potente per restringere l'elenco dei componenti visualizzati.

Oltre alla casella di ricerca principale, le funzionalità di ricerca e filtro sono disponibili nella maggior parte delle tabelle in tutta l'applicazione. Queste caselle di ricerca sono più semplici rispetto al motore di ricerca principale dei componenti, offrendo funzionalità di corrispondenza esatta per aiutarti a perfezionare i tuoi risultati.

Il motore di ricerca dei componenti impiega il matching approssimativo, il che significa che anche se i termini di ricerca non corrispondono esattamente, verranno comunque visualizzati risultati pertinenti. Per aiutarti a identificare rapidamente le corrispondenze più rilevanti, i risultati esatti sono visivamente distinti dalle corrispondenze parziali utilizzando colori di sfondo diversi.

Quando si cercano componenti, i seguenti campi sono inclusi nell'ambito della ricerca:

  • Nome
  • MPN (Numero di Parte del Produttore, se diverso dal nome)
  • Produttore
  • Descrizione
  • Impronta
  • Note sul componente
  • Tutti i campi personalizzati

Oltre alla ricerca per parole chiave, puoi anche cercare utilizzando le etichette. Per cercare per etichetta, inserisci semplicemente il carattere # seguito dal nome dell'etichetta. Le etichette vengono corrisposte esattamente e, se inserisci più etichette, un componente deve avere tutte le etichette specificate per essere incluso nei risultati.

Per una flessibilità ancora maggiore, puoi combinare parole chiave e tag nelle tue query di ricerca. Questo ti permette di creare ricerche altamente mirate che ti aiutano a trovare esattamente ciò di cui hai bisogno, anche in database di componenti grandi e complessi.

Filtraggio

La maggior parte delle tabelle in PartsBox supporta capacità avanzate di filtraggio, consentendoti di restringere rapidamente i dati visualizzati per corrispondere a criteri specifici. Il sistema di filtraggio è altamente configurabile e supporta condizioni logiche complesse. Questa sezione ti guiderà attraverso il processo di creazione, utilizzo e gestione dei filtri in PartsBox.

Applicazione dei Filtri alle Tabelle

Per filtrare i dati in una tabella, segui questi passaggi:

  1. Individua l'icona del filtro nell'angolo in alto a destra della tabella che desideri filtrare.
  2. Clicca sull'icona del filtro per aprire la schermata di configurazione del filtro per quella tabella.
  3. Aggiungi condizioni di filtro utilizzando i pulsanti "Aggiungi Condizione" o "Aggiungi più condizioni". Puoi combinare più condizioni utilizzando gli operatori logici E/OPPURE.
  4. Per ogni condizione di filtro, seleziona un campo, scegli una condizione e inserisci un valore.
  5. Una volta definite le tue condizioni di filtro, clicca sul pulsante "Applica filtri" in fondo alla schermata per applicare i filtri alla tabella.

Per rimuovere rapidamente tutti i filtri attualmente applicati a una tabella, usa il pulsante "Rimuovi tutti i filtri". Se prevedi di riutilizzare il filtro in futuro, assicurati di salvarlo come preset prima di rimuoverlo.

Definizione delle Condizioni di Filtro

Le condizioni di filtro sono i mattoni dei tuoi filtri. Ogni condizione consiste in un campo, una condizione e un valore:

  • Campo: Seleziona il campo che vuoi utilizzare per il filtro dall'elenco. I campi disponibili varieranno a seconda della tabella e dei dati che mostra. Ad esempio, "[Storage] Tags" rappresenta i tag assegnati a una posizione di stoccaggio.
  • Condizione: Scegli una condizione che corrisponda alle tue esigenze di filtraggio. L'elenco delle condizioni disponibili dipende dal tipo di campo selezionato. Ad esempio, se selezioni "[Storage] Tags", vedrai condizioni come "contiene tutti questi tag", "contiene uno qualsiasi di questi tag" e "non contiene nessuno di questi tag".
  • Valore: Inserisci il valore che la condizione deve corrispondere. Potrebbe essere un elenco di tag per un campo tag, una stringa di testo, un numero o un intervallo di numeri (intervallo).

È possibile combinare più condizioni di filtro utilizzando gli operatori logici AND/OR. PartsBox supporta condizioni nidificate, consentendo di creare una logica di filtraggio complessa aggiungendo singole condizioni o più condizioni combinate con AND/OR sotto ogni dichiarazione AND/OR.

Inserimento di Valori Numerici

Quando inserisci valori numerici nelle condizioni dei filtri, puoi utilizzare i prefissi delle unità per comodità. Inserisci semplicemente il prefisso senza l'unità. Ad esempio, usa "22u" invece di "22μF" e "10k" invece di "10kΩ". Nota che i prefissi sono sensibili al maiuscolo/minuscolo, quindi "m" e "M" rappresentano valori diversi.

PartsBox supporta i seguenti prefissi unità:

  • T: tera (1012)
  • G: giga (109)
  • M: mega (106)
  • k: kilo (103)
  • d: deci (10-1)
  • c: centi (10-2)
  • m: milli (10-3)
  • u o μ: micro (10-6)
  • n: nano (10-9)
  • p: pico (10-12)
  • f: femto (10-15)

Gestione dei Preset dei Filtri

PartsBox ti consente di salvare i tuoi filtri come preset, che possono essere personali o condivisi all'interno della tua azienda. Questa funzionalità ti consente di caricare rapidamente filtri complessi e definire filtri utili per tutti nella tua organizzazione.

Per gestire i tuoi preset di filtro:

  1. Utilizza il pulsante "Carica Preset" per applicare un preset di filtro precedentemente salvato alla tabella corrente.
  2. Clicca su "Salva Preset" per salvare la configurazione del filtro corrente come un nuovo preset. Scegli se salvarlo come un preset personale o aziendale.
  3. Clicca su "Gestisci Preset" per accedere ad ulteriori opzioni di gestione dei preset:
    • Elimina i preset indesiderati
    • Duplica i preset esistenti
    • Copia o sposta i preset tra i tuoi preset personali e quelli aziendali

Selezionare e Deselezionare Componenti

PartsBox fornisce un modo conveniente per selezionare i componenti per varie operazioni. Ogni componente nella tabella ha una casella di controllo accanto al suo nome, consentendoti di selezionarlo individualmente. L'applicazione ricorda le tue selezioni, quindi puoi liberamente mescolare la selezione e la ricerca senza perdere i tuoi componenti scelti. Man mano che selezioni componenti, esegui ricerche e selezioni altri componenti, la tua selezione crescerà costantemente.

Per selezionare tutti i componenti nella vista corrente, basta fare clic sulla casella di selezione nell'intestazione della tabella. Questo segnerà tutti i componenti visibili come selezionati. Se hai bisogno di deselezionare tutto e ricominciare da capo, usa l'opzione 'Deseleziona Tutto' dal menu 'Selezione'.

Il menu 'Selezione' offre una gamma di operazioni che possono essere eseguite sui componenti selezionati:

  • Aggiungi/rimuovi tag: Questa opzione ti permette di modificare i tag per i componenti selezionati. Puoi aggiungere nuovi tag o rimuovere quelli esistenti in blocco, rendendo più facile categorizzare e organizzare i tuoi componenti.
  • Aggiungi al progetto: Se vuoi aggiungere i componenti selezionati a un Progetto/BOM specifico, usa questa opzione. Ti verrà chiesto di scegliere il progetto di destinazione e di aggiungere i componenti ad esso.
  • Aggiungi a meta-componente: I meta-componenti sono utilizzati per raggruppare componenti interscambiabili (sostituti). Selezionando questa opzione, puoi aggiungere i componenti selezionati a un meta-componente esistente o crearne uno nuovo.
  • Aggiungi alla lista d'acquisto: Quando è necessario acquistare i componenti selezionati, utilizza questa opzione per aggiungerli a una lista d'acquisto.
  • Imposta livelli di scorte basse: I livelli di scorte basse ti aiutano a mantenere un inventario adeguato di componenti. Questa opzione ti permette di impostare la soglia di scorte basse per tutti i componenti selezionati contemporaneamente.
  • Imposta attrito del componente: L'attrito del componente si riferisce alla perdita o allo spreco previsto di componenti durante il processo di produzione. Usa questa opzione per impostare i parametri di attrito per i componenti selezionati.
  • Scarica come CSV: Se hai bisogno di esportare l'elenco dei componenti selezionati per l'uso in un foglio di calcolo o altro strumento esterno, scegli questa opzione. Verranno scaricati i dati dei componenti in formato CSV (Valori Separati da Virgola).
  • Elimina: Usa questa opzione con cautela, poiché eliminerà definitivamente i componenti selezionati dal tuo database di PartsBox. Apparirà un prompt di conferma per prevenire eliminazioni accidentali.
  • Deseleziona tutti: Se vuoi cancellare la selezione corrente senza eseguire alcuna operazione sui componenti selezionati, usa questa opzione. Deselezionerà tutti i componenti, permettendoti di iniziare una nuova selezione.

Utilizzando le caselle di selezione e il menu 'Selezione', puoi eseguire efficientemente operazioni di massa su più componenti in PartsBox.

Scansione dei Codici a Barre

La scansione dei codici a barre è un modo rapido ed efficiente per processare le spedizioni in arrivo, aggiungere o rimuovere stock e creare nuovi componenti in PartsBox. Questa funzionalità migliora il flusso di lavoro della gestione dell'inventario, risparmiando tempo e riducendo l'inserimento manuale dei dati.

Metodi di Scansione dei Codici a Barre

PartsBox supporta due metodi per la scansione dei codici a barre:

  1. Scanner di Codici a Barre Esterno: L'utilizzo di uno scanner di codici a barre dedicato è l'approccio raccomandato per operazioni regolari ad alto volume. Gli scanner esterni offrono prestazioni di scansione più veloci e affidabili. Consulta la sezione 'Scanner di Codici a Barre' in questo manuale per dettagli sugli scanner supportati e istruzioni per l'installazione.
  2. Fotocamera Integrata: Se non hai uno scanner esterno, puoi utilizzare la fotocamera integrata del tuo computer per scansionare i codici a barre. Sebbene non sia veloce come uno scanner esterno, questo metodo è comodo per le esigenze di scansione occasionali.

Processo di Scansione

Per iniziare a scansionare i codici a barre, clicca sul pulsante del menu 'Scansiona' in PartsBox. A seconda del tuo metodo di scansione:

  • Se si utilizza uno scanner esterno, PartsBox attenderà l'input dallo scanner.
  • Se si utilizza la fotocamera integrata, PartsBox visualizzerà un flusso di fotocamera dal vivo per posizionare il codice a barre davanti alla fotocamera.

Dopo che un codice a barre è stato decodificato con successo, PartsBox analizza i dati e intraprende una delle seguenti azioni:

  1. Componente Esistente: Se il componente scansionato esiste già nel tuo database PartsBox, ti verranno presentate opzioni per aggiungere stock, rimuovere stock o spostare stock per quel componente.
  2. Nuovo Componente: Se il componente scansionato non esiste nel tuo database, PartsBox ti inviterà a creare un nuovo componente collegato. Fornirà un elenco di componenti online corrispondenti tra cui scegliere. Una volta selezionata una corrispondenza e creato il componente, apparirà la finestra di dialogo 'Aggiungi Stock', permettendoti di aggiungere lo stock appena ricevuto per il componente appena creato.

Codici a barre supportati

PartsBox supporta un'ampia gamma di formati di codici a barre comunemente utilizzati dai distributori di componenti elettronici:

  • Codici a Barre 2D:
    • Codici a barre DataMatrix e PDF417 contenenti dati ANSI MH10.8.2 codificati utilizzando ISO/IEC 15434:2006 (usati da DigiKey, Wuerth e altri in transizione ai 2D).
    • Codici QR di alcuni distributori come LCSC.
  • Codici a barre 1D:
    • Codici a barre da DigiKey, Mouser, Farnell, RS Components e la maggior parte degli altri che codificano il Numero di Parte del Produttore (MPN) nel codice a barre.

Se il codice a barre scansionato include informazioni sulla quantità, queste verranno automaticamente precompilate nella finestra di dialogo 'Aggiungi Stock'.

Ordini DigiKey

Se hai creato il tuo ordine DigiKey all'interno di PartsBox e hai copiato i codici ID generati nel tuo carrello DigiKey, i codici a barre sui tuoi componenti ricevuti conterranno gli ID di PartsBox. Quando si scansionano questi codici a barre, PartsBox identificherà automaticamente l'ordine associato e la voce dell'ordine, consentendoti di ricevere facilmente i componenti contro l'ordine.

Aggiunta di componenti a un progetto

PartsBox offre diversi metodi convenienti per aggiungere componenti a un progetto, permettendoti di popolare efficientemente il tuo Bill of Materials (BOM). Ecco le opzioni disponibili:

  1. Aggiungere Più Componenti dalla Tabella dei Componenti
    • Naviga alla tabella dei componenti, che mostra un elenco di tutti i componenti nel tuo inventario.
    • Seleziona i componenti desiderati che vuoi aggiungere al tuo progetto cliccando sulle caselle di controllo accanto a ciascun componente.
    • Una volta selezionati tutti i componenti necessari, clicca sul menu 'Selezione' situato sopra la tabella dei componenti.
    • Dal menu a discesa, scegli l'opzione 'Aggiungi al progetto…'.
    • Apparirà una finestra di dialogo, chiedendoti di selezionare il progetto di destinazione da un elenco di progetti esistenti e consentendoti di regolare la quantità per ciascun componente.
    • Scegli il progetto appropriato e clicca 'Aggiungi' per includere i componenti selezionati nel BOM del progetto.
  2. Aggiungere un Singolo Componente dalla Schermata Informazioni Componente
    • Trova il componente specifico che vuoi aggiungere al tuo progetto utilizzando le opzioni di ricerca o filtro nella tabella dei componenti.
    • Clicca sul componente per aprire la dettagliata schermata 'Informazioni Componente'.
    • Nella schermata 'Informazioni Componente', troverai un pulsante 'Aggiungi al progetto'.
    • Cliccando su questo pulsante verrà presentata una finestra di dialogo dove puoi selezionare il progetto di destinazione da un elenco di progetti esistenti e impostare la quantità.
    • Scegli il progetto desiderato e clicca 'Aggiungi' per includere il componente nel BOM del progetto.
  3. Aggiungere un Componente dalla Sezione BOM del Progetto
    • Apri il progetto al quale vuoi aggiungere componenti.
    • Naviga alla sezione BOM del progetto.
    • Clicca sul pulsante 'Aggiungi componente' situato all'interno della sezione BOM.
    • Apparirà una finestra di dialogo, permettendoti di cercare e selezionare il componente che desideri aggiungere.
    • Utilizza le opzioni di ricerca e filtro per trovare il componente desiderato.
    • Una volta trovato il componente, clicca su di esso per selezionarlo e poi clicca 'Aggiungi' per includerlo nel BOM del progetto.

Utilizzo dei Tag in PartsBox

I tag offrono un modo potente e flessibile per categorizzare e organizzare i tuoi dati in PartsBox. Applicando tag a vari oggetti come componenti, luoghi di stoccaggio, progetti, ordini, lotti e costruzioni, puoi trovare e filtrare rapidamente specifici sottoinsiemi dei tuoi dati.

Applicazione dei Tag

Le etichette possono essere aggiunte agli oggetti in modi diversi, a seconda del tipo di oggetto:

  • Per le posizioni di stoccaggio, progetti, ordini, lotti e costruzioni, i tag sono aggiunti e gestiti attraverso le rispettive schermate di modifica.
  • Per i componenti, i tag possono essere assegnati sia dalla schermata di informazioni del componente sia selezionando più componenti e utilizzando l'opzione 'Aggiungi/Rimuovi Tag…' dal menu 'Selezione'.

Quando aggiungi tag, inserisci semplicemente il nome del tag senza il carattere # iniziale. Un oggetto può avere un numero qualsiasi di tag associati ad esso.

Ricerca con Tag

I tag giocano un ruolo importante nella ricerca e nel filtraggio dei tuoi dati. Quando inserisci un tag nella casella di ricerca, PartsBox limiterà i risultati della ricerca agli oggetti che hanno quel tag specifico assegnato.

Tieni presente che i tag sono abbinati esattamente. Se inserisci più tag nel campo di ricerca, un oggetto deve avere tutti i tag specificati per essere incluso nei risultati.

Auto-Tag per i Componenti

Per semplificare il processo di etichettatura, PartsBox genera automaticamente auto-etichette per i tuoi componenti basate sulle loro specifiche. Queste auto-etichette sono create indipendentemente dalle tue etichette assegnate manualmente, quindi non devi preoccuparti di conflitti se assegni un'etichetta con lo stesso nome di un'auto-etichetta.

Gli auto-tag offrono un modo conveniente per categorizzare i componenti senza richiedere sforzo manuale. Garantiscono che i componenti con specifiche simili siano automaticamente raggruppati insieme, rendendo più facile trovarli e gestirli.

Impostazione dei parametri di attrito del componente

Nel processo di produzione elettronica, è comune che una certa percentuale di componenti vada persa o sprecata a causa di vari fattori come la manipolazione, l'impostazione della macchina o difetti. PartsBox ti consente di definire parametri di attrito (o spreco) per ciascun componente individualmente, garantendo che le tue quantità di inventario e ordine tengano conto di queste perdite previste.

PartsBox fornisce due metodi per specificare l'attrito:

  1. Attrito basato sulla percentuale: Questo parametro rappresenta la percentuale di componenti che si prevede vadano persi o sprecati durante il processo di produzione. I tassi di attrito tipici variano dallo 0,1% al 3%, a seconda del tipo di componente e delle specifiche del tuo processo produttivo. Ad esempio, se imposti la percentuale di attrito all'1% per un componente, e il tuo progetto richiede 1000 unità di quel componente, PartsBox calcolerà 10 unità aggiuntive per tenere conto della perdita prevista.
  2. Attrito basato sulla quantità: Questo parametro ti consente di specificare un numero minimo di componenti extra che dovrebbero sempre essere riservati, indipendentemente dal calcolo basato sulla percentuale. Questo è particolarmente utile per i componenti forniti su bobine o nastri, dove è richiesta una certa lunghezza di materiale guida per alimentare il componente nella macchina di posizionamento. Impostando un attrito basato sulla quantità, ti assicuri di avere sempre abbastanza componenti per coprire questo requisito minimo.

Per impostare i parametri di attrito per un singolo componente, vai alla pagina di dettaglio del componente e trova le impostazioni di attrito. Puoi inserire i valori percentuali e/o quantitativi come necessario.

Se hai bisogno di impostare i parametri di attrito per più componenti contemporaneamente, PartsBox semplifica il processo con la funzione di modifica in blocco:

  1. Nella tabella dei componenti, seleziona le caselle di controllo accanto ai componenti che desideri modificare. Puoi anche utilizzare la casella di controllo nella intestazione della tabella per selezionare tutti i componenti attualmente visualizzati nella tabella.
  2. Una volta selezionati i componenti desiderati, apri il menu 'Selezione' e scegli 'Imposta attrito componente…'.
  3. Nella finestra di dialogo delle impostazioni di attrito, inserisci i valori percentuali e/o quantitativi che desideri applicare ai componenti selezionati.
  4. Clicca 'Applica' per aggiornare i parametri di attrito per tutti i componenti selezionati.

Quando utilizzi PartsBox per costruire o prezzare Progetti e BOM, l'applicazione prende automaticamente in considerazione i parametri di attrito definiti. Calcola il numero totale di componenti richiesti in base alle esigenze del progetto e alle perdite previste, assicurando che tu abbia sufficiente stock o quantità d'ordine per completare la costruzione.

L'attrito non può essere impostato direttamente per i meta-componenti, che sono usati per raggruppare componenti intercambiabili. Quando si calcolano i prezzi dei progetti che includono meta-componenti, PartsBox utilizzerà i valori di attrito massimi di tutti i componenti individuali all'interno del meta-componente. Quando si costruiscono progetti, l'attrito effettivo verrà calcolato in base al componente specifico selezionato dal gruppo di meta-componenti al momento della costruzione.

Importazione di un BOM

PartsBox può importare un BOM (Bill of Materials) da un numero di pacchetti CAD/eCAD, in formato CSV o TSV.

Per creare un nuovo progetto importando un BOM esistente, usa il pulsante 'Importa' nella sezione 'Progetti'. Questo chiederà il file da caricare. Carica un file CSV/TSV esportato dal tuo pacchetto CAD.

PartsBox cercherà di analizzare il tuo BOM, ma la maggior parte delle volte dovrai prima selezionare un preset di importazione. I preset sono attualmente definiti per:

C'è anche un'impostazione 'Personalizzata' che consente la mappatura manuale delle colonne CSV ai campi di PartsBox, così come la definizione del separatore di campo.

L'importazione da KiCad è gratuita per tutti, mentre tutti gli altri preset sono disponibili solo nei piani commerciali.

Seleziona il preset corrispondente al tuo pacchetto CAD, o usa l'impostazione 'Personalizzata' per mappare manualmente le colonne.

Dopo aver importato un BOM in PartsBox, ogni riga deve essere abbinata a un componente specifico. Se il nome del componente BOM è lo stesso di un nome di componente PartsBox, ciò sarà fatto automaticamente. Tuttavia, se non si trova un componente con lo stesso nome, sarà necessario fare l'abbinamento da soli. Puoi selezionare un componente PartsBox esistente, o crearne uno nuovo e abbinarlo alla voce BOM.

In PartsBox, le voci del BOM non sono limitate ai componenti. Puoi aggiungere servizi o manodopera, come assemblaggio PCB, test, o imballaggio. Questi possono avere offerte allegate proprio come i componenti, che permettono la determinazione del prezzo dell'intera produzione, non solo dei componenti. Le offerte per le voci del BOM di servizio/manodopera sono simili alle offerte dei componenti: supportano anche molteplici soglie di prezzo, MOQ, possono avere date di scadenza, e possono essere in qualsiasi valuta supportata.

Gestione dei Problemi di Esportazione CSV di Altium Designer

Alcune versioni di Altium Designer sono note per avere problemi con la gestione delle virgolette doppie (") nei file CSV che generano. Specificamente, queste versioni non riescono a sfuggire correttamente le virgolette doppie all'interno dei valori dei campi. Ad esempio, se un campo contiene un valore come 0.156", il file CSV risultante non aderirà alle regole di formattazione standard CSV, rendendolo problematico per ulteriori elaborazioni o importazioni.

Per affrontare questo problema, gli utenti che incontrano problemi con i loro file CSV a causa di doppi apici non escapati hanno un paio di opzioni di correzione manuale:

  1. Rimuovere le Virgolette Doppie: Un approccio è aprire il file CSV generato in un editor di testo e cancellare manualmente le virgolette doppie dai campi.
  2. Raddoppia le Virgolette Doppie: Un altro metodo è prefissare ogni virgoletta doppia all'interno di un campo con un'altra virgoletta doppia. Secondo lo standard CSV, ciò significa che la virgoletta doppia fa parte del valore del campo e non è un delimitatore. Questo metodo preserva i dati originali rendendo il file CSV conforme agli standard di formattazione previsti.

È importante eseguire queste correzioni con attenzione per garantire l'accuratezza e l'integrità dei dati. Inoltre, gli utenti dovrebbero considerare la possibilità di controllare gli aggiornamenti software o le patch da Altium che potrebbero risolvere questo problema nelle future versioni, riducendo la necessità di aggiustamenti manuali dei file.

Sostituti BOM

Quando modifichi un Bill of Materials (BOM) in PartsBox, hai la flessibilità di aggiungere sostituti del componente per singole voci del BOM. Questa funzionalità ti permette di specificare componenti alternativi che possono essere utilizzati in modo intercambiabile con il componente principale. Quando costruisci, calcoli il prezzo o acquisti, PartsBox tratta il componente principale e tutti i suoi sostituti come scelte ugualmente valide, offrendoti una maggiore flessibilità nella ricerca dei componenti.

I sostituti BOM funzionano in modo simile ai componenti membri (sostituti) nei meta-componenti e ai sostituti per componenti individuali. Tuttavia, c'è una differenza chiave: i sostituti BOM sono configurati su base per-voce all'interno di un progetto specifico e non hanno effetto al di fuori di quella particolare voce. Questo controllo granulare ti permette di adattare i sostituti alle specifiche esigenze di ciascun progetto.

Quando si combinano i BOM per gli acquisti, PartsBox adotta un approccio conservativo nel gestire i sostituti. Se ci sono due voci per lo stesso componente ma con diversi insiemi di sostituti, PartsBox considererà solo l'intersezione dei sostituti — cioè, i sostituti comuni a entrambe le voci. Questo garantisce che vengano utilizzati nella lista di acquisto solo i sostituti universalmente applicabili al componente in tutte le istanze. Per illustrare questo, consideriamo un esempio. Supponiamo di avere un BOM dove il Componente A ha i sostituti B e C, e un altro BOM dove il Componente A ha i sostituti B e D. In questo caso, PartsBox non può assumere che il Componente A possa sempre essere sostituito con B, C o D. Invece, PartsBox sarà certa che il Componente A possa essere sostituito solo con B, poiché è l'unico sostituto comune tra entrambi i BOM.

Prezzatura dei Progetti

Stimare il costo di un progetto è un passo importante nel processo di produzione. PartsBox semplifica questo compito fornendo una funzionalità di prezzatura completa. Per accedere a questa funzionalità, naviga al progetto che desideri prezzare e seleziona la scheda 'Prezzatura'.

All'apertura della scheda 'Prezzi', ti verrà presentata la tabella principale dei prezzi, che mostra una ripartizione dettagliata dei componenti del progetto e dei loro costi associati. Questa tabella include informazioni come il nome del componente, il produttore, il MPN (Numero di Parte del Produttore), la quantità richiesta e il prezzo unitario per ogni componente.

Opzioni di Prezzo

La dimensione della costruzione/lotto è il numero di unità per cui vuoi stimare il prezzo. Sono fornite diverse quantità comuni per un accesso rapido, ma qualsiasi quantità può essere inserita nel campo di input.

Il prezzo totale per unità e il prezzo totale sono visualizzati in grande sulla destra. Il pulsante di srotolamento accanto a loro permette di confrontare rapidamente i prezzi per l'intera gamma di quantità di costruzione comuni, senza inserirli manualmente.

Se c'è un segno di avvertimento rosso accanto al prezzo unitario e totale, significa che PartsBox non è stato in grado di calcolare il prezzo, perché mancavano alcune informazioni. I componenti problematici sono evidenziati in rosso nella tabella dei prezzi sottostante.

Le opzioni di approvvigionamento dei componenti consentono di scegliere da dove provengono i componenti. 'Solo stock locale' considererà solo i componenti che hai già, utilizzando il loro prezzo medio di acquisto per la determinazione del prezzo del BOM. 'Solo acquisto' ignorerà lo stock locale e utilizzerà solo i prezzi e le informazioni sullo stock online. 'Utilizza lo stock locale, poi acquista' utilizzerà prima tutto lo stock locale, e poi, se non è sufficiente, considererà le offerte online.

Nota che se la tua cronologia dello stock non contiene prezzi, non otterrai informazioni corrette sui prezzi se provi a utilizzare lo stock locale nel calcolo dei prezzi del Progetto/BOM. Puoi sempre tornare indietro e modificare la cronologia dello stock per aggiungere i prezzi.

Le opzioni di filtraggio delle offerte permettono di restringere l'elenco delle offerte:

  • La casella di controllo 'Solo distributori preferiti' escluderà le offerte dai distributori che non sono nella tua lista preferita (raramente si acquista da distributori dall'altra parte del globo). Puoi modificare la lista dei distributori preferiti nelle Impostazioni.
  • 'Solo distributori autorizzati' considererà solo le offerte dai distributori che sono autorizzati dal produttore a rivendere un componente.
  • 'Solo in stock' considererà solo le offerte dove il distributore ha detto che il componente è in stock.
  • 'Controlla i livelli di stock' va un livello più in profondità, e controlla effettivamente il numero di componenti che il distributore ha in stock. Alcuni distributori non forniscono informazioni esatte sullo stock, quindi controllando questo escluderai le loro offerte.

Tabella dei prezzi

La tabella dei prezzi è il componente centrale della funzionalità di prezzi del BOM in PartsBox. Fornisce una panoramica completa di tutti i componenti in un progetto, insieme alle loro informazioni di prezzo e opzioni di approvvigionamento. Questa tabella ti consente di prendere decisioni informate sull'acquisto di componenti per il tuo progetto.

Le colonne chiave nella tabella dei prezzi includono:

  • Quantità Batch: Questa colonna mostra il numero di componenti richiesti per costruire una quantità specifica di un progetto o BOM. Tiene conto dei parametri di attrito impostati per ogni componente. Se l'attrito è configurato, la Quantità Batch potrebbe essere maggiore del numero di unità che stai costruendo, per tenere conto delle perdite previste durante la produzione.
  • Qtà Acquistata: Questa colonna indica la quantità effettiva che deve essere acquistata, in base alle opzioni di approvvigionamento selezionate. Ad esempio, se sono necessari 100 componenti per una costruzione, ma ne hai 25 disponibili in stock locale e hai scelto l'opzione 'Usa stock locale, poi acquista se necessario', la Qtà Acquistata sarà 75.
  • Migliore Offerta: PartsBox seleziona automaticamente la migliore offerta per ogni componente in base alle tue preferenze e alle regole dei fornitori. Questa colonna mostra l'offerta migliore attualmente selezionata.

La tabella dei prezzi offre la possibilità di 'bloccare' un'offerta specifica per un componente utilizzando l'icona del lucchetto. Quando un'offerta è bloccata, verrà utilizzata per calcolare il prezzo totale del BOM, indipendentemente da eventuali cambiamenti nei prezzi o nella disponibilità.

Ogni riga nella tabella dei prezzi include una casella di controllo 'escludi', che ti permette di escludere rapidamente un componente dai calcoli dei prezzi. Questo è utile quando vuoi vedere l'impatto della rimozione di un particolare componente dal tuo BOM.

Per visualizzare più dettagli sulle offerte disponibili per un componente specifico, puoi espandere la riga utilizzando l'icona a freccia sulla sinistra. Questo mostrerà un elenco di tutte le offerte per quel componente, inclusi i prezzi, le quantità per sconti e i tempi di consegna.

Selezione dell'offerta

PartsBox seleziona automaticamente l'offerta migliore (meno costosa) per ogni voce del BOM collegata a un'identità online (Numero di Parte del Produttore). Con tipicamente 20-40 offerte disponibili per ogni componente, il processo di selezione è complesso, tenendo conto di vari fattori:

  • Soglie di prezzo, che variano per ogni offerta
  • Informazioni sulla disponibilità e sullo stock
  • Quantità Minime d'Ordine (MOQ)
  • Multipli d'ordine
  • Valute multiple

La tabella principale dei prezzi del BOM visualizza solo l'offerta migliore per ogni componente. PartsBox seleziona questa offerta basandosi sul 'Prezzo Scartando l'Eccesso' — il prezzo pagato assumendo che qualsiasi inventario in eccesso acquistato verrà scartato. Questo approccio garantisce che l'opzione più conveniente sia scelta, anche se la quantità richiesta è inferiore alla MOQ o non è un multiplo del multiplo d'ordine.

Ad esempio, se sono necessari 50 componenti ma il MOQ è 100, PartsBox considererà il prezzo per 100 componenti, assumendo che i 50 in eccesso verranno scartati. Se questo prezzo è ancora competitivo a causa delle soglie di prezzo, potrebbe essere selezionato come la migliore offerta. Paradossalmente, a volte è meno costoso comprare di più. Analogamente, le quantità sono arrotondate all'ordine multiplo più vicino per il confronto.

La classificazione delle offerte, e quindi la migliore offerta, cambia in base alla quantità di produzione. Questo consente di scoprire nuove fonti di componenti inaspettate che diventano convenienti a determinate quantità.

Espandendo ogni offerta si rivelano dettagli aggiuntivi:

  • Imballaggio
  • Quantità in ordine
  • Tempo stimato di arrivo (ETA) per gli ordini
  • Tempo di consegna della fabbrica
  • Multiplo di ordine della fabbrica

Per i meta-componenti, sostituti del BOM o sostituti del componente, le offerte sono raccolte per tutti i componenti raggruppati. Poiché questi componenti sono considerati intercambiabili, le offerte sono combinate e la migliore viene selezionata dall'intero gruppo.

Aggiunta di Offerte Locali per Prezzi e Sconti Personalizzati

Oltre a reperire componenti dai principali distributori, è comune ricevere offerte personalizzate da altri fornitori per quantità specifiche, spesso con prezzi scontati. PartsBox accomoda questo permettendo di inserire le proprie offerte locali, che vengono poi considerate e classificate insieme alle offerte online durante il processo di determinazione dei prezzi.

Le offerte locali possono essere aggiunte in due modi:

  1. Direttamente dalla tabella dei prezzi del progetto
  2. Dalla schermata delle informazioni del componente per un componente specifico

Come le offerte online, anche le offerte locali supportano molteplici soglie di prezzo a qualsiasi quantità, così come una quantità minima d'ordine (MOQ) e un multiplo d'ordine. Questi parametri sono presi in considerazione dall'algoritmo di prezzi quando si determinano le migliori offerte per un dato progetto.

Quando aggiungi un'offerta locale, puoi fornire informazioni aggiuntive come:

  • Riferimento o numero d'ordine
  • Data dell'offerta
  • Commenti
  • Data di scadenza

La data di scadenza è particolarmente importante, poiché PartsBox escluderà automaticamente qualsiasi offerta scaduta dalla considerazione durante la determinazione dei prezzi. Un'offerta non sarà considerata se è scaduta.

PartsBox supporta tutte le principali valute per le offerte locali. Converte i prezzi nella tua valuta di visualizzazione preferita utilizzando tassi di cambio aggiornati, preservando al contempo i prezzi originali e la valuta per riferimento. Questo ti permette di lavorare con offerte di vari fornitori in tutto il mondo senza conversioni manuali di valuta.

Gestione della valuta

PartsBox semplifica la gestione delle valute. Gli utenti possono selezionare la loro valuta preferita nelle impostazioni, e tutti i prezzi saranno visualizzati in quella valuta in tutta l'applicazione. Ciò consente un'esperienza coerente e personalizzata quando si lavora con le informazioni sui prezzi.

Il software utilizza i tassi di cambio della Banca Centrale Europea (BCE) per una conversione valutaria accurata. Questi tassi sono regolarmente aggiornati. Ciò elimina la necessità di conversioni valutarie manuali e fornisce agli utenti informazioni sui prezzi aggiornate.

Quando inserisci offerte manualmente, puoi scegliere tra qualsiasi delle valute supportate. PartsBox gestirà automaticamente la conversione della valuta, mostrando i prezzi nella valuta preferita dall'utente. Questa funzionalità accomoda offerte da vari fornitori e regioni, rendendo facile confrontare e analizzare i dati sui prezzi.

Costruzione di progetti

Le costruzioni sono una caratteristica essenziale in PartsBox per la pianificazione e il tracciamento della produzione. Ti consentono di verificare se hai quantità sufficienti di componenti (inclusa l'attrito), preparare la tua costruzione, generare una lista di prelievo e rimuovere le quantità utilizzate dal tuo stock.

Le costruzioni forniscono anche tracciabilità. A seconda del tuo piano di abbonamento, la cronologia delle costruzioni mostra quali componenti specifici sono stati utilizzati in ogni costruzione, con vari livelli di dettaglio.

Per accedere alla cronologia delle costruzioni passate, visualizzare le costruzioni multi-stadio in corso, o avviare una nuova costruzione, naviga nella scheda 'Costruzioni' all'interno di un progetto.

Quando si avvia una nuova costruzione, la tabella di costruzione mostra tutti i componenti del progetto insieme alle loro quantità richieste e disponibili. Per i piani che supportano i calcoli dell'attrito dei componenti, la quantità necessaria include il sovraccarico per attrito, calcolato individualmente per ogni componente in base alle sue impostazioni di attrito.

La colonna 'Richieste di stock' indica da dove verranno prelevati i componenti. Per i componenti conservati in più posizioni, componenti con controllo del lotto e meta-componenti, questa colonna può mostrare più fonti.

Puoi impostare la quantità di costruzione pianificata inserendo un numero o utilizzando i pulsanti +/- . La regolazione della quantità aggiorna istantaneamente tutto. Se c'è stock insufficiente per un componente, quella riga verrà evidenziata in rosso con un avviso.

PartsBox utilizza varie strategie quando assegna componenti alle voci del BOM:

  • FIFO (Primo Entrato Primo Uscito): utilizza i lotti più vecchi (ordinati per data di acquisizione) per primi
  • LIFO (Ultimo Entrato Primo Uscito): utilizza i lotti più recenti (ordinati per data di acquisizione) per primi
  • Ultimo accesso: utilizza i lotti più recentemente accessi per primi
  • Lotto più grande per primo: utilizza i lotti con più componenti per primi
  • Lotto più piccolo per primo: utilizza i lotti più piccoli per primi

Puoi anche limitare PartsBox all'uso di una sola fonte di componenti per ogni voce del BOM. Alcuni piani sono limitati a una singola fonte, e in altri piani, può essere utile per garantire la piena tracciabilità.

La strategia di selezione della fonte di componente predefinita determina le assegnazioni iniziali, ma queste possono essere cambiate nella tabella. Ogni riga può essere espansa per mostrare le fonti, consentendoti di selezionarle individualmente e riordinarle (soggetto a limitazioni del piano). Puoi anche sovrascrivere la quantità utilizzata su base per voce.

Ogni riga include una casella di controllo 'Escludi?'. Selezionandola escluderai il componente dalla costruzione (essenzialmente un DNP - Do Not Populate). Nessun stock verrà rimosso per i componenti esclusi.

Se non c'è abbastanza scorta per alcune voci del BOM, PartsBox visualizzerà un avviso ma ti permetterà comunque di procedere con la costruzione. Questo può essere utile se hai scorte aggiuntive a disposizione che non sono state inserite in PartsBox, o se vuoi produrre schede parzialmente popolate. La quantità massima disponibile verrà rimossa dalla tua scorta.

Costruzioni a Singolo Stadio

Nei build a singola fase, premendo il pulsante 'Costruisci e rimuovi stock' (e confermando) verrà rimosso lo stock per tutti i componenti non esclusi appartenenti al progetto. Il build verrà quindi contrassegnato come completato.

Costruzioni Multi-stadio

Per le costruzioni multi-stadio, seleziona la casella 'costruzione multi-stadio'. PartsBox mostrerà caselle di selezione accanto a ciascun componente nella costruzione. Puoi utilizzare le singole caselle per selezionare le righe, selezionare/deselezionare tutte le righe e utilizzare l'interfaccia di ricerca/filtraggio per contrassegnare i componenti da costruire/collocare nella fase corrente. L'interfaccia di filtraggio supporta i tag, quindi inserire '#smd' è un modo rapido per selezionare tutti gli elementi SMD, che sono spesso collocati per primi.

Premendo 'Costruisci & rimuovi stock' verranno processate solo le voci selezionate (come nelle costruzioni a singolo stadio).

Eseguire una fase di costruzione senza selezionare alcun componente può essere utile per documentare un passaggio di elaborazione nella cronologia della costruzione.

Una costruzione multi-stadio incompleta apparirà nella scheda 'In corso' dell'interfaccia Costruzioni. Selezionandola ti permette di costruire la fase successiva o di completare la costruzione, contrassegnandola come completa.

Una costruzione può avere un numero qualsiasi di fasi. Può anche essere contrassegnata come terminata anche se non tutti i componenti sono stati posizionati. In tal caso, le voci non utilizzate saranno contrassegnate come escluse nella costruzione.

Una costruzione multi-fase è rappresentata dallo stesso codice ID Anything™ in tutte le fasi, consentendo di attaccare etichette ID Anything™ anche ai dispositivi incompleti per una rapida identificazione e accesso alle informazioni di costruzione.

Cronologia della configurazione di costruzione

Quando si gestisce la produzione, è importante mantenere un registro della cronologia delle costruzioni. Questo registro tipicamente include informazioni come il numero di unità costruite per un progetto o BOM, la data e l'ora della costruzione, e qualsiasi commento pertinente. Mentre questo livello di dettaglio è sufficiente per le produzioni semplici, le costruzioni più complesse spesso richiedono che vengano tracciati dati aggiuntivi.

In scenari reali, ogni costruzione ha la propria configurazione unica. Questa configurazione include informazioni supplementari, tra cui:

  • Componenti che sono stati esclusi o contrassegnati come 'non popolare' per la costruzione specifica
  • Richieste di stock generate dalla costruzione, dettagliando quali componenti sono stati utilizzati da posizioni specifiche, o nel caso del tracciamento dei lotti, il lotto esatto (identificato dal numero di serie) utilizzato per la corsa di produzione

PartsBox memorizza tutte queste informazioni come parte della cronologia delle costruzioni, consentendoti di rivedere e verificare facilmente come una particolare costruzione è stata configurata in qualsiasi momento nel futuro.

Per accedere alla cronologia delle configurazioni di costruzione, naviga alla scheda 'Costruzioni' nella sezione Progetti di PartsBox. Qui, troverai un elenco di tutte le costruzioni. Puoi scegliere di visualizzare l'elenco completo o filtrarlo per mostrare solo le costruzioni completate o le costruzioni multi-stadio attualmente in corso.

Ogni costruzione si vede assegnato un unico codice ID Anything™, che può essere stampato su un'etichetta e fissato ai dispositivi fisici prodotti durante quella costruzione. Questo codice fornisce un accesso rapido e conveniente alle informazioni sulla costruzione, assicurando che tu possa recuperare i dettagli pertinenti ogni volta che necessario, anche molto tempo dopo che la costruzione è stata completata.

Utilizzo dei componenti di sotto-assemblaggio

I componenti di sotto-assemblaggio in PartsBox rappresentano lo stock risultante dalla costruzione di progetti. Quando un progetto viene costruito, lo stock del corrispondente componente di sotto-assemblaggio viene incrementato dalla quantità di costruzione. Questo consente di gestire efficacemente prodotti complessi costituiti da più sotto-assemblaggi e componenti, con ogni sotto-assemblaggio prodotto o acquistato separatamente.

Per creare un componente di sotto-assemblaggio per un progetto:

  1. Naviga alla schermata delle informazioni del progetto.
  2. Clicca sul pulsante 'Crea Componente di Sotto-assemblaggio'. Questa azione deve essere eseguita solo una volta per progetto.

Dopo la creazione, il componente di sub-assemblaggio apparirà nell'elenco dei componenti e può essere gestito come qualsiasi altro componente, con una eccezione: il nome di un componente di sub-assemblaggio è sempre lo stesso del progetto corrispondente e non può essere cambiato.

Quando si costruisce un progetto, la schermata di conferma della costruzione include un'opzione per aggiungere stock al componente sub-assembly associato. Se abilitato, puoi:

  • Seleziona la posizione di stoccaggio dove sarà conservata la costruzione.
  • Inserisci il prezzo per il sotto-assemblaggio prodotto (la tarificazione automatizzata sarà implementata in una versione futura).
  • Aggiungi commenti relativi alla costruzione.

Alla conferma, lo stock del componente di sotto-assemblaggio sarà incrementato dalla quantità di costruzione. Poiché i componenti di sotto-assemblaggio si comportano come componenti regolari, possono essere utilizzati in altri progetti e costruzioni, e funzionalità come gli avvisi di basso stock e i parametri di attrito possono essere configurati.

Quando il controllo dei lotti è abilitato, ogni costruzione di un progetto risulta in un lotto distinto del corrispondente componente di sotto-assemblaggio, identificato da un codice unico ID Anything™. Attaccando etichette ID Anything™ ai dispositivi prodotti, puoi scansionare rapidamente il codice utilizzando un dispositivo mobile per accedere alle informazioni associate alla costruzione.

Tracciamento di Dispositivi Individuali con Numeri di Serie

PartsBox offre una potente funzionalità per tracciare individualmente i dispositivi costruiti dai progetti/BOM. Quando inizi una costruzione, puoi abilitare l'opzione "Traccia ogni sotto-assemblaggio risultante separatamente". Questo cambia il processo di costruzione per generare lotti individuali per ogni sotto-assemblaggio costruito, assegnando effettivamente un numero di serie unico a ogni dispositivo.

Abilitare questa opzione sblocca una ricchezza di possibilità per tracciare il ciclo di vita di singoli dispositivi. I lotti in PartsBox già contengono una notevole quantità di dati e hanno codici ID Anything™ unici assegnati. Puoi allegare dati aggiuntivi a questi lotti sotto forma di file, come risultati dei test, protocolli di riparazione, documenti normativi, cronologia dei servizi o qualsiasi altra informazione pertinente.

Ogni lotto è assegnato a un codice unico ID Anything™, che può essere stampato come codice QR e fisicamente allegato al dispositivo corrispondente. Questo permette una facile identificazione e tracciamento dei singoli dispositivi. In alternativa, i dispositivi possono essere identificati da una combinazione del codice ID Anything™ della costruzione (che punta alla costruzione specifica) e un numero di serie intero assegnato automaticamente all'interno di quella costruzione.

Quando l'opzione per aggiungere stock di componente di sub-assemblaggio è abilitata per una costruzione multi-stadio, PartsBox tiene traccia dello stock che è attualmente in produzione. Questo ti permette di allegare informazioni su potenziali anomalie nella produzione o risultati di test individuali a ogni lotto di dispositivi mentre i dispositivi vengono costruiti. Al completamento della costruzione, lo stato dello stock cambia da "In Produzione" a "Disponibile".

Acquisti

Ordini

PartsBox supporta tre tipi di ordini, ognuno rappresentante una diversa fase nel processo di acquisto:

  1. Ordini Aperti: Questi ordini sono nella fase iniziale e possono essere liberamente modificati. Puoi aggiungere o rimuovere componenti, regolare le quantità e apportare qualsiasi modifica necessaria prima di finalizzare l'ordine. Gli ordini aperti offrono flessibilità durante la fase di pianificazione e di bilancio.
  2. Ordinato: Una volta che un ordine aperto è stato effettuato con un distributore, passa allo stato "Ordinato". Questo indica che l'ordine è stato inviato e si è in attesa di evasione. Una data di consegna prevista è associata agli articoli ordinati, permettendoti di tracciare quando i componenti sono programmati per arrivare.
  3. Ricevuto: Quando tutti gli articoli di un ordine sono stati consegnati e processati con successo, l'ordine viene contrassegnato come "Ricevuto". Questo indica che il processo di acquisto per quell'ordine specifico è completo, e i componenti ricevuti sono ora disponibili nel tuo inventario.

Per creare un ordine o aggiungere articoli a un ordine aperto esistente, puoi iniziare esaminando i prezzi e le offerte per un singolo componente o lavorando con una Lista degli Acquisti. PartsBox ti permette di aggiungere offerte individuali o un gruppo di offerte a un ordine, associandole al corrispondente fornitore che ha fornito il prezzo.

Quando si modificano le quantità in un ordine aperto, PartsBox recupera automaticamente le informazioni sui prezzi correnti e aggiusta il prezzo totale in base alla quantità e a eventuali sconti per quantità. Questo garantisce di avere sempre prezzi aggiornati e accurati per i tuoi ordini.

Gli ordini aperti possono essere trasferiti al sito web di un distributore tramite copia e incolla, o possono essere esportati in un formato adatto se è richiesto un ordine di acquisto stampato più formale.

Il modo più efficiente per effettuare un ordine con un fornitore è utilizzando la funzionalità 'Carica carrello'. Questo ti permette di copiare e incollare o caricare un file CSV contenente i dettagli dell'ordine.

Quando segni un ordine aperto come 'Ordinato', PartsBox ti invita a fornire una data di consegna prevista. Questa informazione ti aiuta a tenere traccia di quando i tuoi componenti sono previsti per arrivare e consente al sistema di visualizzare lo stock ordinato in varie sezioni pertinenti dell'applicazione.

Se necessario, puoi annullare un ordine, che ne riporta lo stato a 'Aperto' e rimuove lo stock previsto dall'essere visualizzato.

PartsBox offre diversi metodi convenienti per ricevere componenti da un ordine:

  1. Interfaccia di Ricezione Ordini: Questa interfaccia ti consente di ricevere efficientemente tutti o una parte dei componenti da un ordine in una singola posizione di stoccaggio con pochi clic.
  2. Dialogo Aggiungi Stock: Quando visualizzi un singolo componente, puoi utilizzare il dialogo Aggiungi Stock per ricevere articoli in base a un ordine specifico. Il dialogo pre-compila la quantità e il prezzo in base ai dettagli dell'ordine.
  3. Scansione dei Codici a Barre: A seconda delle capacità del distributore, la scansione di un codice a barre può mostrare la finestra di dialogo Aggiungi Magazzino con la quantità precompilata, o nel caso di codici a barre che incorporano il codice PartsBox, ricevere direttamente il componente contro un ordine specifico, popolando automaticamente la quantità, il prezzo e le informazioni sull'ordine.

Liste di Acquisto

Quando si pianifica la produzione di più dispositivi elettronici, è spesso necessario acquistare componenti in blocco. Tuttavia, determinare le quantità esatte necessarie può essere difficile, specialmente considerando lo stock locale esistente e i componenti condivisi tra diversi BOM (Distinte Base).

La presenza di meta-componenti (sostituti di componenti), alternativi di componenti e sostituti BOM aggiunge un altro livello di complessità al processo di acquisto. Fino al momento dell'ordine, è vantaggioso mantenere la flessibilità nella scelta di MPN specifici (Numeri di Parte del Produttore).

Per avviare il processo di acquisto, vai alla sezione 'Progetti' e inizia ad aggiungere progetti/BOM al tuo carrello della spesa del progetto utilizzando i pulsanti 'Aggiungi al Carrello' situati nella parte inferiore di ogni scheda del progetto. Quando aggiungi un progetto, avrai l'opportunità di specificare le quantità che intendi costruire.

Una volta che hai aggiunto i progetti desiderati al carrello, assegna un nome descrittivo alla tua lista e clicca 'Crea Lista d'Acquisto'. Questa azione ti reindirizzerà alla sezione 'Acquisti', dove puoi visualizzare tutte le tue liste d'acquisto.

Cliccando su una specifica lista d'acquisto si aprirà l'interfaccia di tarificazione familiare, simile a quella utilizzata per la Tarificazione Progetto/BOM. Questa interfaccia consente di selezionare offerte, aggiungere le tue offerte, scegliere alternative specifiche di componente (per meta-componenti) e limitare la selezione ai distributori preferiti.

Dopo aver finalizzato la tua lista di acquisto, passa alla vista 'Raggruppa per Distributore/Venditore' per vedere i tuoi componenti organizzati in ordini separati per ciascun fornitore. Questa vista offre le stesse funzionalità della vista 'Tutti i Componenti', consentendoti di modificare le scelte delle offerte se necessario. Inoltre, puoi rapidamente aggiungere tutti i componenti a un nuovo ordine esistente con un fornitore specifico e procedere a effettuare l'ordine direttamente con loro.

Sebbene il supporto all'ordinazione automatica sia sempre stato parte del piano a lungo termine, la sua implementazione rimane complessa a causa delle complessità coinvolte nell'integrazione con i sistemi dei vari distributori.

Altre attrezzature e software

Scanner per codici a barre

PartsBox supporta scanner di codici a barre che generano battiture di tasti, il che include la maggior parte degli scanner USB. Lo Zebra LS2208 è uno scanner 1D affidabile ed economico che funziona bene con PartsBox. Tuttavia, poiché i distributori di componenti stanno adottando sempre più codici a barre 2D per la loro maggiore capacità di memorizzazione dei dati, si raccomanda uno scanner 2D per garantire la compatibilità futura del tuo sistema.

Per utilizzare uno scanner 2D con PartsBox, devi configurarlo per sostituire i caratteri speciali non stampabili (codici ASCII RS, GS e EOT) con le stringhe '{RS}', '{GS}' e '{EOT}', rispettivamente. Questo è necessario affinché lo scanner funzioni correttamente con le applicazioni web. Se hai uno scanner Zebra DS2208, basta scansionare il codice a barre fornito per configurarlo automaticamente per l'uso con PartsBox. Il codice a barre di configurazione è disponibile nei formati PNG piccolo, PNG grande e PDF.

Scanner supportati

Qualsiasi scanner 1D che supporta l'interfaccia USB HID (cioè, agisce come una tastiera) dovrebbe funzionare con PartsBox. Se l'output dello scanner è visibile in un editor di testo, è compatibile con PartsBox.

Scanner 2D noti per funzionare bene con PartsBox includono:

Lo Zebra DS6608 (discontinuato nel 2007) è noto per non funzionare con PartsBox.

Per utilizzare uno scanner 2D con PartsBox, lo scanner deve supportare la sostituzione di stringhe nei codici scansionati (noto come 'Formattazione Avanzata dei Dati' o 'ADF' negli scanner Zebra). Questa è una limitazione dei browser web, non di PartsBox.

Per la migliore esperienza di scansione dei codici a barre, PartsBox raccomanda l'uso di uno scanner 2D dedicato, specificamente il Zebra DS2208. Uno scanner 2D può decodificare sia i codici a barre 1D che 2D, garantendo la compatibilità con la crescente tendenza dei codici a barre 2D utilizzati dai distributori.

Un'alternativa più economica è l'app Barcode to PC, che consiste in un software installato sul tuo PC e un'app mobile per la scansione. Sebbene questa soluzione attualmente non funzioni in modo affidabile con i codici DataMatrix, si prevedono miglioramenti in futuro.

Problemi Noti e Limitazioni

  • Se utilizzi un layout di tastiera non statunitense, è richiesta una configurazione aggiuntiva dello scanner. Dopo aver scansionato il codice a barre di configurazione di PartsBox, scansiona il codice regionale per il layout della tua tastiera dal manuale fornito con lo scanner.
  • La scansione potrebbe non funzionare in modo affidabile in Firefox su Windows. L'utilizzo di un browser alternativo, come Chrome o Edge, è altamente raccomandato.

Risoluzione dei problemi

A causa di fattori al di fuori del controllo di PartsBox, non è possibile garantire una affidabilità del 100% quando si utilizza uno scanner USB per la scansione dei codici a barre.

Se uno scanner 2D non funziona con PartsBox, prima verifica il suo output in un editor di testo come Notepad. Scansiona un codice a barre 2D e verifica che il risultato contenga le sequenze '{RS}', '{GS}' e '{EOT}'. Se queste sequenze mancano, assicurati che lo scanner sia configurato per le sostituzioni di codici speciali e, se stai utilizzando un layout di tastiera non statunitense, scansiona il codice di configurazione regionale appropriato dal manuale del tuo scanner.

Si prega di fare riferimento alla sezione 'Problemi noti e limitazioni' sopra per vedere se il tuo problema è elencato. Se l'output dello scanner in Notepad appare corretto, ma PartsBox non riesce comunque a riconoscere il codice a barre, si prega di utilizzare il modulo di feedback per segnalare il problema.

Indice

Controlla il tuo inventario, gli ordini e la produzione

Prova la demo

Piani & prezzi